sabato 24 gennaio 2015

SCORIE NOSTRANE


L'anno 2015 è appena cominciato e già il prossimo futuro ci si profila zeppo di rifiuti d'ogni tipo ed origine, vista la disastrosa inattività, oramai storica, del nostro Ministero dell'Ambiente, che mai s'è preoccupato d'agire seriamente x migliorare, in modo radicale, l'inaccettabile situazione italiana, quasi sempre in emergenza dal nord al sud! 
Normalmente, l'enormità dei rifiuti consiste in quelli cittadini, solitamente differenziati per tipologie e raccolti di conseguenza, per venir poi indirizzati, quando va bene, verso il giusto riciclaggio, compresi i contenuti delle famose "Isole Ecologiche", dove si stipano quelli elettrici, elettronici, elettrodomestici, ecc... ma a a tutto ciò, si deve aggiungere la grande massa di ben 100.000 metri cubi di quei rifiuti cosiddetti "speciali", ovvero pericolosi, come quelli ospedalieri & sanitari, industriali, nucleari, quindi radioattivi e dannosissimi, anzi mortali! 
Con l'avvento di Renzi, nostro malgrado attuale Presidente del Consiglio, l'Italia si sta avventurando, con sempre maggior veemenza, verso l'inevitabile rovina ecologica ed ambientale, vista la sua tendenza ad ostacolare le energie rinnovabili a favore di vecchie ed obsolete teorie nucleariste, già di berlusconiana memoria! 
Eppure s'è già visto ampiamente quanto non funzionino affatto queste "retromarce" indirizzate verso il passato, invece di guardare con sostenibilità ad 1 futuro energeticamente corretto verso l'ambiente, oltre che a favore dei nostri portafogli, inesorabilmente sempre più vuoti! 
Ora la novità consiste nel fatto che la Sogin, Società pubblica Gestione Impianti Nucleari, incaricata dal Governo di stocckaggio & smaltimento dei sopracitati "rifiuti speciali", ha appena presentato all'Ispra, Istituto Superiore x la protezione & la ricerca ambientale, comprendente altri 3 Enti e dipendente dal Ministero dell'Ambiente, la "Carta delle Aree potenzialmente idonee (CNAPI) ad ospitare il Deposito Nazionale & Parco Tecnologico", dove realizzare il deposito unico x tutto il territorio nazionale ove accatastare ogni scoria "speciale", pericolosa, mortale... ma "in sicurezza" però!! 
Finora s'è andati avanti privilegiando soluzioni provvisorie e molto pericolose, dove i fusti col tempo son stati abbandonati e dimenticati, nella vana speranza che così ce ne dimenticassimo, mentre nel frattempo seguono ad inquinare gravemente terre & acque con le loro perdite & fuoriuscite di materiali contaminanti... ma ci viene detto che la situazione è sotto controllo e mantenuta sempre "in sicurezza"!! 
Ed 1 domanda quindi, sorge spontanea: ma le scorie nostrane, adesso dove andranno a finire?!
Personalmente, l'unica sicurezza che mi sento d'avere, è quella di rischiare l'incolumità della mia salute, tanto quanto quelle migliaia di persone ammalatesi nella "Terra dei Fuochi", o a causa dei rifiuti "speciali" interrati illegalmente dalle Eco-Mafie, o gettati in mare, nei laghi, nei corsi d'acqua interni, ecc... perchè ogni tipo d'inquinamento ci riguarda tutti profondamente e nessuno può dirsi in salvo ed inoltre, il nostro menefreghismo, causato dalla nostra estrema superficialità, ci rende tutti quanti colpevoli della rovinosa discesa agli Inferi, nella quale stiamo declinando senza soste!! 
Ahinoi... buon 2015!! 
ISPRA - Wikipedia
SOGIN - Wikipedia
Nucleare: le scorie dove andranno?!
Consegnata mappa delle aree idonee?!
Deposito scorie nucleari