domenica 30 marzo 2014

POCHE RONDINI FANNO PRIMAVERA?!

Solitamente le rondini arrivano da noi, in Italia, intorno al 21 Marzo e vi restano fino ai primi di Ottobre, annunciando x antonomasia l'arrivo della Primavera & dell'esuberanza, simboleggiando così speranza, libertà & felicità eterne, oltre a venir considerate messaggere d'affezione x il continuo ritorno nei luoghi amati, tanto ke le anziane tra loro, sono le prime ad arrivare, andando ad accaparrarsi l'occupazione dei nidi costruiti negli anni precedenti
Ma l'abbondanza ke comunica la ciclica ricomparsa di questi uccelli migratori nei tempi di fine Inverno, portando con sè l'inizio della bella stagione, purtroppo si ritrova ora in contrapposizione con la scarsità di esemplari di questa specie di passeriformi, dalla caratteristica coda biforcuta, della famiglia delle Hirundinidae
Infatti negli ultimi anni, si son avuti graduali declini di presenza di rondini, sia da noi, ke nelle zone europee nordamericane, dovuti all'intensificazione agricola & all'uso di insetticidi ke, riducendo il numero d'insetti di cui la popolazione di rondini si nutre, riduce inesorabilmente anche il loro ed essendo tra quegli uccelli ke + di tutti si avvicinano agli insediamenti umani, annidandosi di regola sotto i cornicioni dei tetti, il continuo calo di disponibilità dei loro luoghi di riproduzione artificiali, come sotto-tetti di case, fienili & stalle, contribuisce parekkio alla sua diminuzione di esemplari! 
Proprio x l'utilità all'uomo come mangiatrici di zanzare durante l'Estate, la sua attuale scomparsa ci sta preoccupando non poco ed inoltre i materiali con cui costruiscono i loro nidi concavi, costituiti maggiormente di fango & erba ke trasportano nel becco, ultimamente si sono rivelati essere pericolosamente inquinati da vari metalli pesanti & sostanze nocive x la salute di rondini & rondoni, con conseguente calo di nuova prole, ke nasce solo 2 volte all'anno da max. 4 o 5 uova, covate dalla femmina per 16 giorni, mentre entrambi i genitori costruiscono assieme il nido e si alternano a vicenda x nutrire i loro pulcini! 
Lo stato di conservazione di questa specie risulta quindi critico e questo nonostante la  distribuzione in Italia appaia sostanzialmente stabile, ma gli evidenti cali numerici in numerose aree di loro abituale nidificazione, hanno obbligato "Direttiva Uccelli" ad inserire di conseguenza tra le specie protette tutte le rondini & le loro sotto-specie, in quanto a grave riskio sopravvivenza e non solo in Italia, xkè questo simpatico uccello migratore abita sia l’Europa ke l’Africa, l’Asia & l’America
Le si aspettano da 1 anno all'altro con trepidazione, xkè ci portano tante novità legate al periodo primaverile con le sue caratteristike serate profumate, ke si allungano fino al raggiungimento dell'Estate tanto attesa, ci accompagnano con il loro inconfondibile & allegro cinguettìo, popolano le nostre città & campagne, ci portano messaggi da popoli & terre lontane e adesso tocca a noi il compito di preservarne intatti i ritorni in tempi proximi & futuri, x non doverci mai privare della vista dei loro bei voli nei cieli e mantenendo sempre viva in noi la sensibilità necessaria x riuscire a desiderare di meravigliarci & sorprenderci ancora x cotali meraviglie della Natura!! 
Hirundo Rustica
Rondine - Uccelli da proteggere - Italia
Rondine
Nido rondine con rondinini
Rondine rustica
Rondine Tachyneta bicolor