martedì 23 dicembre 2014

BUON ECO-NATALE

Anche quest'anno, a folle velocità, è giunto il periodo delle feste natalizie e come sempre, ci si riduce alle preparazioni dell'ultimo momento... 
Buona abitudine sarebbe insegnare già alle nuove generazioni a concepire il S.Natale x ciò che realmente rappresenta, in tutta la sua spiritualità e non ridotto soltanto a vuoto & sfrenato consumismo... 
Se non vogliamo ritrovarci ancor + sommersi da veleni & rifiuti, dobbiamo pensarci da subito a cambiare le nostre abitudini di vita "usa & getta", partendo dal migliorare la vita di ogni giorno, passando x 1 Natale eco-compatibile e finendo x rivoluzionare il nuovo anno, arricchendolo non solo di ottimi propositi, ma piuttosto di realtà differenti, scaturite dalla consapevolezza dell'importanza del ruolo di ognuno di noi... 
In questo periodo, potrebbe venirci incontro come insegnamento la leggenda di Santa Claus del popolo Sami, allevatori di renne in Lapponia, dove si trova appunto la dimora del famoso vegliardo dalla lunga barba bianca, che viene inteso nel senso di Spirito della Terra & del Boschi, loro nume tutelare ed al contrario della nostra tradizione, lì non dispensa doni, ma bensì li riceve, soprattutto dai bambini, che fin da piccoli imparano così il rispetto verso la Natura che li circonda, in tutta la sua grande importanza... 
Il mio augurio è che queste feste siano illuminanti x ogni essere umano, che riesca ad abbandonare l'egoismo in favore della generosità e che la consapevolezza sostituisca la superficialità nella sua vita... solo allora si renderà conto dei terribili errori del suo passato e potrà farne tesoro x il futuro... 
Tanti di questi auguri quindi e che l'anno nuovo sia davvero portatore di grandi cambiamenti interiori in ognuno di noi... 
BUON S.NATALE & ANNO NUOVO 2015

venerdì 28 novembre 2014

NO AL SALMONE, Sì AL MELONE


Avevo già imparato ke i gatti mangiano cose davvero insospettate da quando il mio Gattuso, detto familiarmente Amico, saltava sulla tavola della cucina, nonostante il mio diniego, x fregarmi le carote crude mentre le tagliavo per cucinare, ma ora con l'arrivo di Rothschild, detto Roche, ne ho avuto la conferma... lui adora il melone, mentre detesta il salmone!! 
Parrebbe incredibile se si pensa ai felini come a classici predatori carnivori, ma l'evoluzione, avanzando nei suoi passi, muta spesso le consuetudini animali nel tempo... in questi casi probabilmente, la condivisione degli spazi & della vita con umani VEG, è stata capace d'influenzare le loro abitudini, anke alimentari!
Il video soprastante è la testimonianza della mia ultima esperienza VEG con gli amici mici e conferma la veridicità della mia teoria evolutiva verso la progressiva diminuzione della necessità di proteine animali nella dieta dei nostri gatti domestici... certamente questa non è valida x quanto riguarda invece i gatti randagi, essendo loro necessitati a dar ascolto all'istinto primordiale x garantirsi la sopravvivenza!
Inoltre in vendita, esistono già linee di prodotti VEG x i nostri animali domestici, ma riguardo ai cani, il discorso cambia, essendo già onnivori e non prettamente carnivori come i felini, quindi risulta maggiormente facile fargli apprezzare 1 pò di tutto nella loro dieta variata! 
Allora portiamo avanti la battaglia VEG anche per i nostri amici mici, al grido di: 
NO al salmone, Sì al melone!!

mercoledì 29 ottobre 2014

RIFIUTIAMOCI

In questi ultimi 50 anni, il nostro intero Pianeta s'è ammalato a causa di troppe generiche "sviste" da parte della Gestione Pubblica, ma soprattutto è rimasto soffocato sotto cumuli interminabili d'immondizia indifferenziata, oltre a quella pericolosa, ma seppellita sotto metri di terra, forse x tener fede al detto: "Occhio non vede, cuore non duole"?! 
Inoltre negli ultimi anni, ad incrementare ulteriormente questa sconsiderata montagna di rifiuti, s'è aggiunta quell'infinita schiera di seguaci dell'elettronica sempre allo strenuo inseguimento dell'ultimo modello offerto dal mercato, quasi fosse vergognoso non possederlo immediatamente, ma c'è poco tempo x star al passo, perchè quanto prima ne uscirà 1 altro ed 1 altro ancora e sempre più recenti e così via... ed ecco la ragione x cui la massa lievitante di rifiuti elettronici, è quella che ultimamente mi preoccupa maggiormente! 
Io personalmente mi rifiuto di farne parte, infatti vado avanti col medesimo TV e PC fisso più 1 altro portatile e lo stesso cellulare da anni, con cui mi posso collegare ad Internet e fare foto, oltre a telefonare ovviamente, benchè quest'ultima opzione parrebbe quasi esser passata in secondo piano rispetto a tutte le svariate possibilità che gli ultimi modelli offrono ma che, pensandoci bene, son poi davvero indispensabili?! bah... 
Comunque io penso che, nonostante la crisi economica, l'umanità sia capace di raggiungere vette talmente estreme di superficialità, da rendere quasi "normale" questa assurda rincorsa ad 1 parvenza di falso benessere individuale! 
In questi giorni, lo smaltimento dei miei apparati elettronici obsoleti del passato, m'è risultato meno gravoso del previsto, in quanto, dopo averli tenuti in casa x anni senza più utilizzarli, m'è bastato arrivare fino all'isola ecologica nella periferia della mia città ed abbandonarli lì, aumentando la gran catasta che già c'era, ma almeno così ho la certezza del corretto smaltimento & recupero dei vari materiali preziosi che li compongono e che tante vite costano x la loro estrazione nei Paesi del Terzo Mondo, tipo oro, silicio, coltan, ecc... con conseguente riciclo degli stessi! 
Mentre per smaltire elettrodomestici ingombranti, tipo il frigorifero, che infatti dovrò presto sostituire con 1 modello ecologicamente migliore, è sufficiente telefonare al nr. verde locale preposto al loro recupero a domicilio, che si trova facilmente nella pag. Internet del nostro Comune ed attendere a casa l'arrivo dell'addetto comunale, che preleverà & porterà all'isola ecologica, al posto nostro, ogni oggetto per noi impossibile da trasportare... ed il gioco, di dare 1 mano all'ambiente, è fatto! 
Inoltre è facile smaltire anche le lampadine di nuova generazione a risparmio energetico che, quando non saranno più utilizzabili, NON vanno assolutamente gettate nella spazzatura di casa, ma bensì riportate nei punti vendita dove le abbiamo acquistate!
Non è impossibile, nè difficile vivere ECO e quindi proprio non comprendo coloro che, sopraffatti dal proprio comodo egoismo, si lasciano catturare da quell'infernale ingranaggio di menefreghismo generale che tutti trita, fuorchè i rifiuti, abbandonandone di qualsiasi tipo nell'ambiente circostante e senza alcun rimorso per quell'impatto così pesantemente creato nel proprio intorno, dando vita a diverse "Terre dei Fuochi" sempre più numerose & deleterie! 
Lo sconcerto mi domina, ma non facciamo in modo che questa vana cultura si propaghi a macchia d'olio coinvolgendoci e diciamo NO a tutto ciò, ribelliamoci al consumismo sfrenato perseguendo piuttosto lo stile di vita decrescente e... RIFIUTIAMOCI di aumentare i rifiuti, anche quelli elettronici!! 
Rifiuti elettrici ed elettronici: la raccolta procede a rilento
Congo/Cos'è il Coltan?!
Il futuro sarà nei nano-materiali biologici come gli OLED
Elettronica verde/Greenpeace
Questo cimitero di computer si trova in Ghana e come la maggior parte dei rifiuti elettronici, finisce in Africa
Rifiuti elettronici

martedì 23 settembre 2014

IN DIFETTO DI RISPETTO

Sonetto:
Il rispetto non è un concetto 
nè un giudizio astratto 
ma bensì un equilibrio corretto 
tra l'egoista abietto  
ed il generoso benedetto, 
tra l'ignaro corrotto 
e l'etico perfetto... 
sui primi io obbietto, 
ai secondi mi rimetto 
e sol la compassione accetto...  
ma di tempo siam già in difetto 
per realizzar il gran progetto 
e benchè non ci scommetto 
che la vita ci darà lo scudetto 
io di sperar non smetto!! 

FioreS.R.

Questo sonetto 
l'ho scritto di getto 
mentre sul rispetto 
rifletto... 
no, non voglio continuare così in rima, ma piuttosto vorrei spiegare la ragione di questo post... 
a fine Estate c.a. son successi tanti orribili fatti che riguardano gli amici animali, il loro Mondo & pure quello di tutti gli indifesi, che proprio perciò si presta a soprusi d'ogni genere da quella parte disumana d'umanità perversa e convinta della sua falsa superiorità nei confronti dei propri simili, tanto da credersi in diritto di comandare su di loro, maltrattandoli, cacciandoli, uccidendoli, mangiandoli, ecc... 
E così mamma orsa Daniza se n'è andata, lasciando orfani, assieme ai suoi cuccioli, anche tutti noi e dopo di lei è stato il turno di ulteriori, inconcepibili brutalità & uccisioni verso altri orsi, lupi & faune locali in svariate Regioni italiane, x non parlare poi della riapertura anticipata della maledetta caccia, perchè la violenza si snoda da nord a sud indistintamente, ahimè, e non soltanto nel nostro Paese!! 
Ma ora, dopo le lacrime, è tempo di reagire, come ogni Associazione ECO-Animalista ha già fatto, promuovendo petizioni, iniziative, proteste, ecc... con l'On. Brambilla in testa, che pretende risposte valide, dimissioni degli Assessori nelle Regioni coinvolte ed al Ministero dell'Ambiente, pene severe per i responsabili, ecc... 
BASTA CON LE PRESE IN GIRO, CRIBBIO!! 
La follìa non deve più farla da padrone nel Mondo, ma cedere il posto al rispetto, alla coscienza, al vegetarismo, perchè uno stile di vita retto, rende la vita degna d'esser vissuta da veri esseri umani!! 
#ViviVeg #ViviBio #ViviEco 
Giustizia x Daniza
Nel cuore.org/blog/Associazioni 
Il prepotente/M.Brambilla
I cuccioli di Daniza
Altro orso ucciso

mercoledì 13 agosto 2014

AGOSTO IN SANREMO

Buone vacanze da Sanremo... passate a trovarmi, sole, mare & svago x tutti i gusti!!...
Vista dal mare tra i 2 Porti
Accoglienze turistiche per ogni esigenza
Isola pedonale
Giardini Villa Ormond
Statua della primavera nei Giardini Imperatrice
Torre Saracena
Visite guidate alla Pigna, la caratteristica città vecchia
...e tanto, tanto altro, vi aspetto!! 

mercoledì 30 luglio 2014

IL PONTE DELL'ARCOBALENO


Dall'altra parte dell'arcobaleno, esiste quel Ponte che accoglie amorevolmente tutti gli animali scomparsi dalle nostre vite, ma per sempre presenti nei nostri cuori, da dove loro ci seguono ancora e mai ci abbandoneranno, perchè l'esistenza nostra non resti vuota, triste & inutile! 
Mi piace pensare a questa confortante leggenda, tramandataci dagli Indiani d'America della tribù Lakota, forse perchè contiene rassicuranti risposte a tutte quelle domande che inevitabilmente ci si pongono innanzi quando qualche nostro affetto viene a mancarci, risposte che ci sono necessarie a colmare il conseguente sconcerto in cui si piomba ed a rinsaldare quel legame con i nostri cari, che non può svanire nemmeno con la morte! 
Dopo ogni perdita, si viene sopraffatti da dolore & sofferenza, si piomba nella disperazione e si necessita di consolazione, ma in quel magico luogo, sappiamo che i nostri amici ritrovano cibo & affetto a profusione, riprendono salute & vigore, il sole splende caldo, i giochi non mancano e, proprio come li ricordiamo nei nostri sogni, lì possono ritrovare la felicità dei giorni passati con noi in tempi ormai trascorsi, ma che torneranno non appena verremo avvistati nuovamente dai nostri animali, che ci correranno incontro ed allora, nuovamente assieme, attraverseremo il Ponte dell'Arcobaleno!! 
Cyberdogsmagazine.com/arcobaleno
Micimiao.it/Arcobaleno

domenica 29 giugno 2014

AMBIENTE EVOLVENTE


Il nostro ambiente è fondamentale per definire la nostra identità come persone complete, determinando le origini territoriali, definendo le abitudini di vita & contenendo le radici di ognuno di noi! 
Espressione evidente del nostro stesso divenire, i nostri territori sono anch'essi elementi in continuo mutamento, che ci rappresentano, ci circondano & ci avvolgono con braccia forti & possenti nel nostro intorno, sempre percepito come protettivo, benevolo & conservativo... finora! 
Ma cosa resta oggi da conservare dei nostri amati luoghi?! 
Da fedeli alleati, il suolo che calpestiamo & in cui coltiviamo il nostro cibo, l'aria che respiriamo, l'acqua che beviamo, si sono trasformati in nemici pericolosi, delittuosi aggressori che ci spaventa dover utilizzare quotidianamente e che, x sopravvivere, dobbiamo ripulire costantemente da scorie spaventose, che ci lasciano sconcertati! 
Ma x comprendere le origini di tale attuale disastro, si deve risalire a tempi lontani di stagionata memoria, che ci riportano fino all'inizio dei famosi anni '60, quelli del "boom" economico, reale scoppio di benessere sì, ma a quale prezzo solo ora lo stiamo tristemente constatando! 
E come se 50 anni d'accumulo di madornali sviste & colpevoli errori non bastassero come ammasso di rifiuti, ecco aggiungersi al disastro l'avvento delle famigerate EcoMafie, responsabili della parte più "pesante" della rovina ambientale che ci sta danneggiando in tutt'Italia, ma di cui neppure il resto d'Europa & del Mondo intero può ritenersi immune, in quanto la contaminazione data dalla malavita organizzata in suolo, sotto-suolo, mari, ecc... va oltre ogni peggiore immaginazione, visti gli enormi profitti resi da questi traffici & l'incredibile cecità, sia delle industrie coinvolte, sia soprattutto delle istituzioni preposte a vigilare su questi soprusi! 
Gli illeciti si presentano gravissimi, soprattutto quando riguardano lo smaltimento illegale di scorie radioattive, dove l'inquinamento diventa profondo & mortale, ma non è il solo spauracchio da cui guardarci ed ecco infatti alcuni esempi di altri importanti delitti ambientali circoscritti al nostro ex Bel-Paese, con responsabilità varie: 
impianti nucleari 
inquinamento militare, dato dalle molteplici attività marine, aeree & terrestri 
inquinamento industriale & cittadino 
abusivismo edilizio, con conseguente consumo improprio di suolo, soprattutto costiero 
indiscriminato taglio di alberi dai boschi & prelievo di ghiaia dai letti dei fiumi 
depuratori insufficienti & malfunzionanti, inquinanti i mari 
navigazione costiera grandi navi, grave rischio sia per la delicata laguna veneziana, sia per tutte le nostre coste (Costa Concordia docet!) 
navigazione grandi navi al largo, in quanto molti transatlantici ancora lavano illegalmente le proprie cisterne nei mari & vi sversano i rifiuti di crociera 
trivellazioni petrolifere terrestri & soprattutto off-shore, come succede al largo del nostro sud (Golfo del Mexico docet!) 
ecc... ecc... 
e tutto ciò senza fare i conti col Mediterraneo, mare chiuso x eccellenza, su cui s'affacciano tutte le nostre coste e comunque, al di sopra d'ogni sopruso, troneggia imperterrita, sempre la solita montagna di rifiuti, che nonostante la raccolta differenziata, non accenna a diminuire ed a tutt'ora, senza il compimento della minima bonifica territoriale... stiamo forse aspettando l'avvento degli extra-terrestri per cominciare a metter mano alle riparazioni dei danni compiuti dalla nostra sconfinata ignoranza, colpevole superficialità & deleteria avidità?! 
L'IMPEGNO QUOTIDIANO CREA MIGLIORE FUTURO 

mercoledì 21 maggio 2014

ELEZIONI "ELETTE"?! (EU 2014)

E' tempo di rinnovamento... ma aspettate... questa mi pare d'averla già scritta tempo fà, quand'ero ricca di belle speranze, prima delle ultime Elezioni Politiche, eppure... come mai siamo ancora in attesa della famosa "ondata rinnovatrice"?! Quella capace di spazzare via il vecchio, per lasciar posto al nuovo?! Quella in grado di governarci a livello europeo, ma senza ingerenze esterne, nè compromessi di comodo?! Quella soprattutto scelta consapevolmente & liberamente dal popolo e non dalla casta regnante a nostra insaputa?!
Ma questo, ahimè, è proprio ciò che sta accadendo da qualche tempo, dopo il complotto atto a detronizzare Berlusconi che, senza entrare nel merito, m'è parsa tragica farsa, mietitrice di molte vittime innocenti quali ditte, fabbriche, lavoratori, imprenditori, ecc... per mano dell'On. Monti, rimpiazzo di comodo per banche, finanziarie & Co. ma molto scomodo per il resto del Paese!
Seguirono a ruota le famose Elezioni Politiche, rivelatesi invece inconcludenti & deludenti!
Ma visto che era andato bene allora, il gioco s'è ripetuto pure dopo, con l'insediamento dell'On. Letta ed ora con quello dell'On. Renzi nel ruolo di Premier, ma senza alcuna possibilità di scelta agli italiani! (Vedi: Deprex pre-elettorale)
Ed eccoci così giunti alla data del prossimo 25 c.m., quella destinata alle Elezioni Europee, che finalmente saranno democratiche, o almeno lo si spera...
Il voto democratico, grande conquista del passato, degli uomini prima & delle donne poi, mi domando ora con quali diritti venga talmente sminuito da esser rimpiazzato da semplici accordi privati, presi ad 1 tavolo di comodo solo per i soliti noti!
Questa volta abbiamo tutti l'occasione di far prevalere l'Europa desiderata, oltre al dovere di scegliere con coscienza ed estrema consapevolezza dell'importanza dei tempi attuali!
Tempi che sono maturi (ormai da tempo!) per attuare il tanto atteso rinnovamento, cogliendo l'occasione del rinnovo (appunto!) del Parlamento Europeo & rendendo così l'Unione Europea aiuto valido per la nostra economia, sia generale, che soggettiva, eliminando ogni forma di spreco, come ad es. le sue 3 sedi attuali, per optare magari ad 1 unica luxemburghese, incentivando il BIOlogico & facendo in modo che si riveli alleanza vera tra Paesi benestanti & Paesi disagiati, oltre a dimostrarsi forza in grado d'andare concretamente in aiuto ai + deboli d'ogni specie, sia umana, che animale, pronunciandosi a favore dell'ambiente & a sfavore di qualsiasi tipo di prevaricazione dei diritti di ogni essere vivente!
Questa è l'Europa che vorrei veder realizzata ed è perciò che, personalmente, darò il mio voto a chi ha dimostrato di voler perseguire il mio credo ed i miei stessi ideali, avendo a cuore gli interessi di Natura, animali & umanità tutta, per i quali io lotto incessantemente da sempre!
A questo proposito, impegni & appelli sono stati lanciati & sottoscritti da ogni Associazione eco-animalista, tra cui LAV, OIPA & altre hanno pubblicato la lista dei candidati di ogni Partito & Movimento che aderiscono alle proposte della FIADAA "Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali & Ambiente", che io ovviamente seguirò come indicazioni di preferenze!
VOTANDO ECO RENDEREMO L'EUROPA LUOGO MIGLIORE IN CUI RISIEDERE !! 
A seguire, i link di riferimento:
LAV - Io voto con il cuore
OIPA - Voto con il cuore
Inoltre altri link sul tema Elezioni Europee 2014:
Adesioni ad appello WWF
LIPU: Vota la Natura
Europee: ambiente il grande assente
Intervista a Syusy Blady (Verdi Europei)
Crisi: la ricetta dei Verdi

giovedì 24 aprile 2014

APRILE CON I MERLI


Il periodo della S.Pasqua è appena terminato, ma ci ha lasciato in dono quel clima mite che caratterizza la fine del mese di Aprile, che ci accompagnerà fino ad inizio Estate e che rappresenta l'ideale come dolcezza in quanto a temperature diurne, tanto da predisporci positivamente al risveglio primaverile della Natura tutta, anche a livello personale & spirituale! 
Ed è in questa atmosfera, che la solita coppia di merli ha fatto ritorno sull'albero dinnanzi a casa mia, perchè puntuale come ogni anno, in questa stagione, questo lieto avvento si ripete, a guisa di piccolo miracolo periodico a mio beneficio! 
I merli sono uccelli migratori ed infatti loro 2 abitano solo periodicamente l'albero nella campagna adiacente a casa mia, dopo averlo eletto anni fa a "seconda casa" ideale, da occupare durante l'arrivo dal periodo di migrazione da luoghi + caldi dove svernano e solo quando giungono quà per le "vacanze" estive! 
Ed essendo animali estremamente fedeli, formano coppie fisse x tutta la vita, tanto da tornare sempre assieme ad occupare il nido dell'anno precedente, dopo averlo ristrutturato a dovere ogni volta ed io li ho battezzati Merlino & Merlot, rispettivamente maschio & femmina! 
Sono troppo carini & simpatici, oltre a dimostrare spiccate doti opportunistiche, avendo scelto quella campagna come luogo ottimale per tranquillità ed abbondanza di cibo ove deporre le uova & crescere i loro pulcini, oltre a grande scaltrezza nell'aver individuato sulla mia terrazza un'ulteriore fonte di cibo alternativa alla loro solita dieta, che è comunque di tipo onnivoro, essendosi rivelati golosissimi di croccantini, tanto da sfidare con notevole sprezzo del pericolo persino il mio gatto, che si vede diminuire regolarmente, ma inesorabilmente, il proprio cibo dalla ciotola, restandoci male, ma inaspettatamente senza reagire... probabilmente li trova divertenti pure lui!!
E come potrebbe non essere così?! 
Puntualmente 3 volte al giorno, Merlino annuncia la loro venuta, cantando con il fischio caratteristico dei merli, tciuc-tciuc-tciuc, simile ad 1 strano picchiettìo e mentre avanza in avanscoperta, tastando il terreno (e soprattutto l'umore di Amico, il gatto!) Merlot aspetta il via-libera, zampettando felice sulla ringhiera in 1 sorta di balletto, finchè non vede lui mangiare dalla ciotola e allora gli si mette dietro, in fila, composta, aspettando il suo turno, ma ultimamente passa solo lui, portando via alcuni pezzetti di cibo ogni volta, perchè probabilmente lei non può muoversi dal nido a causa della cova delle uova, quindi è compito del maschio sfamarla! 
Il risvolto della medaglia consiste nel ritrovarmi la terrazza ricoperta dal loro guano, ma poterne contemplare da casa mia il lavoro quotidiano durante la costruzione del nido, compensa ampiamente quel piccolo disagio, oltre al poterli avvicinare & coglierne la quotidianità di voli, movimenti & abitudini, mi faccia sentire molto speciale & fortunata e l'attività frenetica di questa coppia instancabile, mi lasci ammirata e piacevolmente stupìta, portandomi a riflettere su considerazioni poco edificanti nei confronti di noi umani, apatici, egoisti & incapaci di sacrificarci per il bene altrui, oltre ad esser accecati dalla nostra stessa superficialità, che ci impedisce di arricchirci spiritualmente attraverso l'osservazione delle magnificenze che quotidianamente ci vengono offerte, in tutta la grandezza della loro semplicità, dalla Natura che ci circonda!! 
Merlino
Merlot & Merlino
Schiusa uova di merli

domenica 30 marzo 2014

POCHE RONDINI FANNO PRIMAVERA?!


Solitamente le rondini arrivano da noi, in Italia, intorno al 21 Marzo e vi restano fino ai primi di Ottobre, annunciando per antonomasia l'arrivo della Primavera & dell'esuberanza, simboleggiando così speranza, libertà & felicità eterne, oltre a venir considerate messaggere d'affezione per il continuo ritorno nei luoghi amati, tanto che le più anziane tra loro, sono le prime ad arrivare, andando ad accaparrarsi l'occupazione dei nidi costruiti negli anni precedenti
Ma l'abbondanza che comunica la ciclica ricomparsa di questi uccelli migratori nei tempi di fine Inverno, portando con sè l'inizio della bella stagione, purtroppo si ritrova ora in contrapposizione con la scarsità di esemplari di questa specie di passeriformi, dalla caratteristica coda biforcuta, della famiglia delle Hirundinidae
Infatti negli ultimi anni, si son avuti graduali declini di presenza di rondini, sia da noi, che nelle zone europee nordamericane, dovuti all'intensificazione agricola & all'uso di insetticidi che, riducendo il numero d'insetti di cui la popolazione di rondini si nutre, riduce inesorabilmente anche il loro ed essendo tra quegli uccelli che più di tutti si avvicinano agli insediamenti umani, annidandosi di regola sotto i cornicioni dei tetti, il continuo calo di disponibilità dei loro luoghi di riproduzione artificiali, come sotto-tetti di case, fienili & stalle, contribuisce parecchio alla sua diminuzione di esemplari! 
Proprio per l'utilità all'uomo come mangiatrici di zanzare durante l'Estate, la loro attuale scomparsa ci sta preoccupando non poco ed inoltre i materiali con cui costruiscono i loro nidi concavi, costituiti maggiormente di fango & erba che trasportano nel becco, ultimamente si sono rivelati essere pericolosamente inquinati da vari metalli pesanti & sostanze nocive per la salute di rondini & rondoni, con conseguente calo di nuova prole, che nasce solo 2 volte all'anno da max. 4 o 5 uova, covate dalla femmina per 16 giorni, mentre entrambi i genitori costruiscono assieme il nido e si alternano a vicenda per nutrire i loro pulcini! 
Lo stato di conservazione di questa specie risulta quindi critico e questo nonostante la  distribuzione in Italia appaia sostanzialmente stabile, ma gli evidenti cali numerici in numerose aree di loro abituale nidificazione, hanno obbligato "Direttiva Uccelli" ad inserire di conseguenza tra le specie protette tutte le rondini & le loro sotto-specie, in quanto a grave rischio sopravvivenza e non solo in Italia, perchè questo simpatico uccello migratore abita sia l’Europa che l’Africa, l’Asia & l’America
Le si aspettano da un'anno all'altro con trepidazione, perchè ci portano tante novità legate al periodo primaverile con le sue caratteristiche serate profumate, che si allungano fino al raggiungimento dell'Estate tanto attesa, ci accompagnano con il loro inconfondibile & allegro cinguettìo, popolano le nostre città & campagne, ci portano messaggi da popoli & terre lontane e adesso tocca a noi il compito di preservarne intatti i ritorni in tempi prossimi & futuri, per non doverci mai privare della vista dei loro bei voli nei cieli e mantenendo sempre viva in noi la sensibilità necessaria x riuscire a desiderare di meravigliarci & sorprenderci ancora per cotali meraviglie della Natura!! 
Hirundo Rustica
Rondine - Uccelli da proteggere - Italia
Rondine
Nido rondine con rondinini
Rondine rustica
Rondine Tachyneta bicolor

mercoledì 26 febbraio 2014

I NOSTRI PARENTI SCIMPANZE'

Sia ke noi discendessimo da Adamo & Eva, sia ke fossimo frutto dell'evoluzione di darwiniana memoria, in entrambe le teorie risulta comunque innegabile la somiglianza umana con la razza di primati degli Scimpanzè, scimmie antropomorfe, ovvero i Pan Troglodytes, della superfamiglia Hominoidea, come recita il loro nome scientifico! 
In realtà è la razza maggiormente simile a quella umana non soltanto fisicamente & geneticamente, in quanto condivide con essa ben il 98% del DNA, ma anke come abitudini di vita! 
Trattasi infatti di animali nati come fruttariani, evolutisi poi in vegetariani ed infine in onnivori, percorso intrapreso già dagli esseri umani a seconda del loro sviluppo sociale & economico nel tempo! 
Sono in grado di camminare eretti sulle sole zampe posteriori, raggiungendo così in media i 160 cm., ovvero quasi la nostra stessa altezza, inoltre mantengono sistemi sociali complessi, con regole precise, ke i maski dominanti, i loro capi, s'incaricano di far rispettare, persino con la forza quando diviene necessario, x mantenere uniti i vari gruppi, composti in genere di alcune decine di individui in armonia tra loro, ke son capaci d'estremo spirito d'adattamento a svariati habitat differenti, caratteristica molto spiccata nell'uomo, ma solitamente non negli animali in genere, molto + sensibili a questi tipi di variazioni! 
Capaci di utilizzare utensili, se ne servono x cercare di semplificarsi la vita, sia nella caccia, ke nei rapporti inter-personali, sia nel cibarsi o bere, come nel costruirsi nidi, ecc... anke se restano fermi ancora a stadio primordiale in questo senso, ma x quanto riguarda invece il lato aggressivo, tornano ad avvicinarsi a noi come brutalità gratuite, capacità di uccisioni inutili, giungendo a volte addirittura al cannibalismo e questo loro lato "malvagio" parrebbe proprio derivare dalla loro evoluzione nel tempo, ovvero al loro accostarsi sempre + al lato umano del loro carattere, ira funesta compresa!! 
Raggiungono la maturità sexuale in media verso i 16 anni e le femmine possono partorire durante tutto l'anno, dando alla luce normalmente 1 figlio alla volta, ke resta dipendente dalla propria famiglia durante l'infanzia, in cui anke i parenti seguono la sua crescita, tanto ke non è rara l'adozione da parte di zie dei cuccioli rimasti orfani ed entrambi i sessi si approssimano l'1 all'altro senza alcun tipo di problema, se non quello del possibile rifiuto da parte del patner, ank'esso derivante dal livello di attrazione, simpatia o disponibilità caratteriale reciproca, proprio come succede nei rapporti tra noi umani, in cui è altrettanto importante l'aggregazione sociale! 
Il loro addestramento risulta relativamente semplice, tanto ke molti di loro son diventati vere & proprie star di film & telefilm, ma sono pure molto sfruttati x queste loro doti da umani senza scrupoli, ke tuttora li rinkiudono in zoo, cirki, ecc... x divertimento & lucro, ke li studiano con sistemi barbari & li utilizzano nella ricerca, nella vivisezione, ecc... proprio x le caratteristike di somiglianza genetica con l'umanità, ke è diventata oramai la loro condanna! 
Infatti malgrado la stretta parentela con gli uomini, sono stati molto spesso bersaglio della ferocia umana, tanto ke la specie è costantemente messa a repentaglio dai bracconieri e minacciata a causa del taglio indiscriminato delle foreste, ke distrugge inesorabilmente quegli habitat così preziosi x la sopravvivenza della specie ke, in base ai criteri della Lista rossa IUCNè considerata in pericolo di estinzione ed è stata inserita nella Appendice I della CITES, ke ne decreta il divieto assoluto di commercio, tranne per documentate esigenze di ricerca scientifica, ma è proprio quest'ultima eccezione a decretarne invece le stragi legalizzate!! 
Se l'umanità tutta non comprenderà quanto "umani" siano questi bellissimi animali, tra non molto non potremo + godere della loro presenza nel nostro Pianeta, nè continuare a condividere con loro abitudini & somiglianze, proprio quelle ke li hanno resi così particolari rispetto ad ogni altra specie animale e forse, persino superiori, anke a noi stessi!!! 
Scimpanzè - National Geographic
Pan Troglodytes - Wikipedia

martedì 28 gennaio 2014

BAR FELINI

Come post inaugurale di questo nuovo anno 2014, desidero rallegrare con 1 argomento propiziatorio x la sua positività, come la buona notizia seguente suggerisce: 
sono stati inaugurati svariati ritrovi aperti al pubblico, ma non solo a quello umano, bensì anke a quello felino!! 
Ebbene sì, dopo aver finalmente eliminato gli odiosi & inutili divieti d'ingresso in bar & ristoranti di diversi luoghi illuminati dalla tolleranza, ecco sorgere in tutto il Mondo diversi bar, pub & locali aperti ai nostri amici gatti! 
Come tendenza era partita nel 1998 dall'isola asiatica di Taiwan nota, assieme al Tibet, x la giusta ribellione all'oppressione cinese e dove si distinguono anke x i trattamenti maggiormente etici nei confronti degli animali rispetto al resto dell'Asia! 
In seguito questo progetto si è diffuso in Giappone e poi da lì in tutto il resto del Mondo, approdando ora anke in Europa, dove in Parigi, Vienna, Berlino, Budapest, Londra, ecc... ha già riscontrato 1 successo particolarmente elevato, aumentando esponenzialmente il sentimento di simpatia nei confronti di questi animali! 
Ora si sono inaugurati diversi di questi "Cat-Cafè" pure in Italia, dove è stata Torino la prima città ad aprire le porte a questa nuova tendenza, ke pare sia molto apprezzata da tutti, infatti gli ospiti felini possono variare come numero, dai 10 di Vienna, ai 20 di Parigi, fino ai 50 dei "Neko-Bar" (neko = gatto) del Giappone, ma non può variare la ferrea regola di ospitare solamente gatti tolti dai gattili, com'è giusto ke sia! 
Amico, il mio gatto, è già da tempo frequentatore assiduo del Bar sotto casa, quindi io personalmente, come gattara convinta, non posso ke auspicarmi lo strepitoso successo di quest'iniziativa & il dilagare di nuove aperture di locali di questo genere ke, oltre ad avvicinare la gente all'amore & alla comprensione x gli animali, li aiuta anke ad evitare 1 vita da reclusi in gattile, ma bensì li inserisce "in società" in modo originale e con l'accoglienza ke meritano, anzi, ke ogni animale meriterebbe, quindi auguriamoci di cuore ke venga estesa la stessa accettazione a tanti altri tipi di animali "da compagnia", magari con l'apertura di locali simili, ma dedicati & aperti ai cani, ai conigli, ai furetti, ecc... 
BAR CON I GATTI A TORINO 
Neko Café con felini
A Parigi il primo ''bar dei gatti'' (Foto)
In Giappone si va al bar... con i gatti.