giovedì 20 giugno 2013

CACCIA NEI MARI 2

I mari & gli oceani sono abitati da innumerevoli forme di vita, da quelle minuscole, a quelle enormi, ke assieme a quelle terrestri, contribuiscono a formare l'infinita bellezza & complessità della bio-diversità planetaria ! 
Ma le specie a riskio sono troppe oramai e non sappiamo ancora se il punto di 
non-ritorno sia già stato superato, dopodikè sarebbe impossibile poter correre ai ripari, xkè le conseguenze si succederebbero a catena in 1 inarrestabile sequenza di morte ! Soprattutto x alcune specie acquatike, molto delicate xkè in equilibrio precario, tra cui 2 di esse si trovano proprio tra le + piccole & le + grandi del Pianeta, i cavallucci marini (Hippocampus) & le Balene ! 
X quanto riguarda i primi, la loro riproduzione in cattività è risultata molto complessa & difficile da effettuare, vogliono acque particolarmente pulite e formano coppie stabili a vita, con gravidanza maschilequindi se continueranno a venir pescati con questa assiduità dai maledetti asiatici, ke li essiccano x utilizzarli nella loro medicina tradizionale e se ne cibano pure, presto si estingueranno, privandoci della loro caratteristica forma, ke ricorda vagamente quella dei cavalli, soprattutto nel loro simpatico musetto, ragione x cui nell'antikità, venivano considerati addirittura animali divini... ke diversità di trattamento rispetto ad ora !! 
Cavallucci marini in pericolo d'estinzione
Hippocampus - 2 maschi gravidi
Rispetto alla caccia ai Cetacei, quella alle balene sono sostanzialmente 3 i Paesi ke ancora la praticano, nonostante la moratoria internazionale ke la vieta globalmente già da molti anni ! 
Ma Islanda, Norvegia & Giappone, maskerano la loro caccia commerciale dietro quella x scopi scientifici, ke di x sè sarebbe già sbagliata, xkè si possono studiare i cetacei senza bisogno di giungere alla loro uccisione ! L'Islanda intanto, ke la pratica in Estate, ne ha appena annunciato la ripresa, la Norvegia la pratica in Inverno, mentre il Giappone addirittura tutto l'anno, ma sul loro percorso di morte, fortunatamente trovano l'opposizione delle Associazioni eco-animaliste mondiali, come WWF, Sea-Shepherd, Greenpeace, ecc... 
Ed ora manca poco anke alla periodica strage di delfini Globicefali (Balene pilota) nelle Isole Faroe, in Danimarca, perpetrata nel periodo estivo da tutta la popolazione dell'arcipelago, dai bambini, ke crescono così con l'educazione stragista nelle vene, fino agli anziani, tanto da aver coniato apposta la parola faroese "Grindadráp", tradotta come "caccia ai cetacei" ! 
Questa è forse tra le uccisioni di massa + barbare del Pianeta, data a colpi di bastone, provocanti morti lente & agonie strazianti, ke si risolvono in 1 rituale bagno di sangue, abusivo & illegale secondo la Commissione internazionale per la caccia alle balene e giustificato solo dalla tradizione di quei luoghi, ke si perpetua nel tempo... ma fino a ke punto si può giustificare tutto con la tradizione ?!  
Greenpeace, caccia ai cetacei
La mattanza delle Balene Pilota in Danimarca
STOP AL MASSACRO DELLE BALENE
Firmare queste Petizioni :
PETIZIONE CONTRO LA CACCIA ALLE BALENE IN GIAPPONE
Petition Stop Dolphin Massacre in Taiji Japan